Archivi tag: cafè

WASH & COFFEE

Wash & Coffee è la nuova lavanderia e luogo di aggregazione sociale che ha aperto all’inizio di quest’anno a Monaco di Baviera. La nuova lavanderia ha un design semplice, pulito e offre numerosi servizi per i clienti, ma sopratutto è dotata di uno staff che fa realmente attenzione che il processo di lavaggio sia gestito come si deve.

Wash & Coffee è dotata di macchine Bosch efficienti e programmabili che utilizzano prodotti sostenibili per la pulizia della Persil.

Mentre il lavaggio procede,i clienti possono rilassarli nella lounge, bere un drink, prendere qualcosa da mangiare al Cafè che offre un menù ricco di caffè e thè, bagels e insalate.

Wash & Coffee ospita un interessante calendario di eventi. Recentemente hanno realizzato una stand-up comedy night e una festa di Halloween. Hanno inoltre partecipato come centro di raccolta per le donazioni di indumenti invernali per i bisognosi dell’Europa orientale.  Ai donatori è stato offerto un caffè direttamente dal Cafè.

Wash & Coffee ha anche costruito una presenza interessante online, soprattutto per essere una lavanderia a gettoni. Hanno un blog che annuncia i prossimi eventi, una newsletter e, naturalmente, sono presenti su Facebook.

Le lavanderie sono di fatto luoghi di incontro,aggregazione ma la maggior parte non si è evoluta negli ultimi 30 anni.

E ‘interessante vedere come Wash & Coffee ha trasformato l’esperienza di un lavoro domestico di routine in una comodo social local spot.

via PSFK

immagini tratte da Wash & Coffee

Annunci

SEW & KNIT UP YOUR LIFE

Non è una novità, eppure che certe informazioni rimangano chiuse tra gli addetti ai lavori è davvero un peccato.

Parliamo dell’apertura di un temporary KNIT CAFE’ in pieno centro a Milano, anzi nel pieno centro della Milano multiculturale ( si spera ) in via Paolo Sarpi 27. Fino a gennaio 2011 sarà possibile partecipare del mondo dei filati, della loro lavorazione, fare la maglia o l’uncinetto. Roba da nonne? Niente affatto.

I knit cafè sono una realtà in crescita, molto più numerosi all’estero che in Italia. Già nel 2007 si parlava ad esempio del Linkle a Berlino, un sewing cafè a pagamento, un vero e proprio piccolo tesoro di macchine da cucire, pieno di colori e gente con cui condividere la propria passione o lavoro.

Si perchè lavorare la maglia non significa preparare antiche doti da matrimonio, calze da notte o sciarponi invernali, niente di tutto questo. Il risveglio in chiave contemporanea del sewing & knitting è cavalcato da un trend che prendiamo ancora una volta in prestito all’anglofonìa: il DIY ( do it yourself ).

Il fai-da te è un fenomeno urbano riconosciuto, soprattutto nella moda, negli accessori, non è un caso dunque che chi voglia essere sempre primo nella scoperta di nuove tendenze, abbia già navigato in siti DIY (es. Instructables) alla ricerca di consigli, tutorials o all’acquisto di prodotti (es. dall’Italia un bell’esempio Fedulab )

E’ la rivincita dell’impara l’arte e….impara a venderla.